Dicembre 2020

da | 20 Dic 2020 | Newsletter | 0 commenti

Gli auguri di Natale

Invocare la benedizione del Piccolo di Betlemme sulla scuola, i bambini e i ragazzi che la abitano, i docenti e il personale che vi lavora e le famiglie che affidano ad essa i loro figli, significa chiedere che questa benedizione abbracci il futuro stesso del nostro paese e della società.
BUON NATALE A TUTTI sperando di poter presto tornare tutti serenamente in classe BENTORNATO FUTURO!

Don Angelo 

Noi cerchiamo il bambino in fasce e con gli angeli e i pastori arriviamo fino alla mangiatoia che accoglie il Dio invisibile che si è fatto visibile e il Dio maestoso che si è fatto così tenero da scaldare il cuore: cerchiamo Lui per ritrovare noi stessi!

Buon Natale!

Don Luca

 

Angolo delle riflessioni – Giù le maschere

Nell’Enciclica “Fratelli tutti” di Papa Francesco scrive:”… le nostre molteplici maschere, le nostre etichette e i nostri travestimenti cadono: è l’ora della verità”.
Il coronavirus ha portato grandi cambiamenti nella nostra vita, soprattutto familiare, dinamiche a cui non avremmo mai pensato di vivere.
Oggi, viviamo credo un po’ tutti la giornata nell’attesa di un nuovo DPCM, di qualche ulteriore
restrizione. Viviamo nell’incertezza del domani, nel timore di ammalarsi o contagiare qualcuno.
Fuori dalle scuole poche chiacchiere fatte al volo, guardo negli occhi le persone: genitori, nonni che attendono i figli e nipoti, raccolgo sensazioni di malinconia, le maschere stanno cadendo una alla volta dai nostri visi.
Abbiamo così paura di tirare giù le molteplici maschere, abbiamo paura di metterci a nudo, dimenticando che siamo tutti nati senza alcun abito addosso.
Forse dovremmo arrenderci all’idea che il “super uomo” è tramontato, forse non è mai esistito se non per D’Annunzio e company. Probabilmente come diceva il grande Pirandello :” uno, nessuno, centomila”.
Mostrarci con le nostre fragilità comporterebbe un fallimento?
Nel mio piccolo percorso di mamma “fallibile” ho capito che per quanto cerchiamo di apparire senza debolezze non abbiamo realmente compreso dov’è la vera forza nell’essere umano e non nell’essere uomo.
Alessandro D’Avenia nel suo nuovo libro “L’appello” scrive:” Tutti gli elementi di umanità fanno paura alle persone, perché mostrarsi umani significa essere deboli….”.
Credo che la debolezza è l’arma vincente, perché stiamo crescendo i nostri figli in una realtà con molteplici incognite e paure, ma se riuscissimo a tirare giù le nostre maschere mostrando a loro, che vivere in fondo è accogliere e abbracciare prima di tutto i nostri limiti, forse vivrebbero il mondo che li circonda con occhi nuovi e cambierebbero radicalmente la percezione dell’esistenza, abbandonando quella sensazione di inadeguatezza a cui vengono sottoposti da questa società, fatta dell’assolutismo e dell’eccellere sempre e comunque.

Una mamma

Appuntamenti – La novena dal 16 al 23 dicembre

Celebrazione delle 16.30

Sono invitati i bambini e le bambine dell’asilo e della seconda elementare. I bambini dell’asilo potranno sempre partecipare, i bambini di seconda elementare seguiranno seguenti indicazioni:

Mercoledì 16:  gruppo ROSSO in presenza;
                                 gruppi GIALLO e VERDE via Youtube
Giovedì 17:       gruppo GIALLO in presenza;
                                 gruppi ROSSO e VERDE via Youtube
Venerdì 18:       gruppo VERDE in presenza;
                                 gruppi GIALLO e ROSSO via Youtube
Lunedì 21:         gruppo ROSSO in presenza;
                                 gruppi GIALLO e VERDE via Youtube
Martedì 22:      gruppo GIALLO in presenza;
                                 gruppi ROSSO e VERDE via Youtube
Mercoledì 23: gruppo VERDE in presenza;
                                gruppi GIALLO e ROSSO via Youtube

 

 

Celebrazione delle 17,15

 Sono invitati bambini di prima elementare (che potranno sempre partecipare) i ragazzi di terza/quarta/quinta elementare seguiranno seguenti indicazioni: 

Mercoledì 16 : 3^ sezioni A-B-C, in presenza,
                                 altri via Youtube
Giovedì 17 :      3^ sezioni D-E-F-H, in presenza,
                                 altri via Youtube
Venerdì 18 :      3^ sezioni A-B-C, in presenza,
                                 altri via Youtube
Lunedì 21:         3^ sezioni D-E-F-H, in presenza,
                                altri via Youtube
Martedì 22:      tutta la quarta elementare in presenza,
                                 altri via Youtube
Mercoledì 23: tutta la quinta elementare in presenza,
                                 altri via Youtube

Celebrazione delle 18,00

Sono invitati i ragazzi delle medie, gli adolescenti e i giovani

Consigli di lettura

Quella notte, per vincere le sette paure

(autore Arcivescovo Mario Delpini)

Gesù viene al mondo, è qui in mezzo a noi e ci insegna a pregare: la preghiera è un’arma potente!! Dio ci è accanto con la sua presenza amica, sempre. Prepariamo il nostro cuore!
Un libretto illustrato di racconti di Natale, segno del nostro Arcivescovo di vicinanza a tutte le famiglie e di un caldo abbraccio a tutti i bambini.

Il canto di Natale

(autore Charles Dickens)

“Fesserie, tutte fesserie, io non ci credo”. Ma quando qualcosa attraversò il pesante uscio ed entrò nella stanza piazzandosi davanti a lui, Scrooge impallidì.
Un classico di Natale, tra passato, presente e futuro, legati da un’unica forte speranza – come diceva il piccolo Tim- “Che Dio benedica ognuno di noi!”

Giuria

(autore Stefano Benni)

Giura che non mi dimenticherai. Giura su ogni scrigno di noce, e su ogni chicco di uva e grillo nascosto e stella del firmamento. Giura per il fiato che manca quando ci tuffiamo nella paglia, giù per dieci metri dal granaio e dopo tanti voli siamo…
Questa è l’avvincente storia di Febo e Luna, due adolescenti contornati da alcuni amici che promettono di non perdersi mai. Ma la vita, lo sappiamo, non è sempre un piano da rispettare.. Riusciranno nel loro intento o le loro vite non si incontreranno mai più? 

Lettere di Babbo Natale

(autore John Ronald Reuel Tolkien)

Ogni dicembre ai figli di J.R.R. Tolkien arrivava una busta affrancata da Polo Nord. All’interno una lettera dalla calligrafia filiforme e uno splendido disegno colorato. Erano le lettere scritte da Babbo Natale, che narravano straordinari racconti della vita al Polo Nord: le renne che si sono levate sparpagliando regali dappertutto; l’Orso Bianco combina guai che si è arrampicato sul palo del Polo Nord ed è caduto dal tetto direttamente nella sala da pranzo di Babbo Natale; la Luna rottasi in quattro pezzi e l’uomo che ci abitava caduto nel retro del giardino; le guerre con le moleste orde di goblin che vivono nei sotterranei della casa! Dalla prima lettera scritta al figlio maggiore di Tolkien nel 1920 all’ultima, toccante, del 1943, per la figlia, questo libro raccoglie tutte quelle lettere e tutti quei disegni bellissimi in una unica edizione.

Se volete condividere con noi riflessioni, articoli, spunti interessanti o segnalare Webinar, eventi o iniziative scriveteci a :
info@comunitaeducante.org

Torna alle News e Articoli

Calendario

Dicembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Video

Un video che raccoglie quello che siamo OGGI per costruire INSIEME la scuola del domani.